Danza d’Autore a Ferrara

Si distingue anche quest’anno il Teatro Comunale di Ferrara per i grandi nomi della danza sia contemporanea che di tradizione che calcheranno il palcoscenico, proponendo sempre altissima qualità e innovazione.

La Stagione di danza 2012/2013 si aprirà con il Festival di danza contemporanea il 9 ottobre: la Bill T. Jones / Arnie Zane Dance Company ritorna nella città estense con Body against Body, ricostruzione di tre lavori di Bill T. Seguirà una prima nazionale: la Compagnie La Baraka / Ballet Contemporain d’Alger del coreografo franco-algerino Abou Lagraa presenterà il 23 ottobre Univers…l’Afrique. Il 3 novembre sarà la volta dell’Aterballetto con il consolidato Alice nel paese delle meraviglie. Lutz Förster, straordinario interprete e maestro, racconterà in un monologo danzato i suoi incontri con personalità come Pina Bausch, Robert Wilson, José Limon, Caetano Veloso. L’assolo Portrait of a dancer firmato dallo stesso danzatore sarà presentato a Ferrara in prima nazionale il 9 novembre. Si torna al repertorio con l’Accademia Teatro alla Scala che darà prova della qualità e della versatilità dei giovani allievi della scuola attraverso una selezione di brani tratti dalle coreografie di Petipa, Preljocaj, Petit e Kylian, in scena il 17 novembre. Un’ulteriore riflessione sul passato arriva anche con Duetto, pièce di Virgilio Sieni e Alessandro Certini, che sarà presentata il 6 dicembre nell’ambito del progetto RIC.CI – Reconstruction Italian Contemporary Choreography. Il ruolo dei due coreografi/danzatori è oggi affidato a Mattia Agatiello e Riccardo Olivier della Fattoria Vittadini, compagnia costituita da giovani artisti formatisi alla Scuola Paolo Grassi. Continuando con le giovani proposte si giunge alla settime edizione di Fuoristrada: il 7 dicembre il CollettivO CineticO di Francesca Pennini presenterà *Plek-, l’8 dicembre andrà in scena in prima assoluta 10 tracce per la fine del mondo, pièce firmata e interpretata da Riccardo Buscarini. Si chiude l’anno il 9 dicembre con una preparazione a passo di danza del cous cous tunisino: Radhouane El Meddeb dopo la sua performance Je danse et je vous en donne à bouffer manterrà la promessa e offirà il suo piatto al pubblico presente.

Il 2013 riapre le porte alla tradizione: il 9 gennaio il Balletto di San Pietroburgo proporrà la famosissima versione dello Schiaccianoci creata da Petipa sulla partitura di Čajkovskij. Il 16 febbraio andrà in scena per la prima volta al Comunale di Ferrara Miguel Angel Zotto, tra i più carismatici ballerini di tango attivi sulla scena internazionale, protagonista d’eccezione di Viento de Tango. La Stagione di danza si concluderà il 16 aprile con un’altra compagnia di rilievo internazionale. Si tratta della Ailey II, costituita dallo stesso Alvin Ailey nel 1974, che mostrerà i suoi talenti in Revelations.

Info:      www.teatrocomunaleferrara.it/navigations/view/1/2

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: