La luce del Teatropersona apre il Danae Festival

AureGiunge alla XV edizione il Danae Festival, rassegna contemporanea che si svolgerà a Milano dal 17 aprile al 2 maggio. Ci teniamo a segnalare la compagnia che aprirà il festival, il Teatropersona, in scena al Teatro Off il 17 aprile ore 21 con lo spettacolo A U R E.

A U R E chiude una trilogia del silenzio e della memoria. Lo spettacolo curato da Alessandro Serra si ispira alla Recherche di Proust, un fiume placido e solenne di parole, ma soprattutto un capolavoro pittorico, sinfonia perfetta di suoni e rumori.
Nel suo quieto incedere la recherche si sfalda, il naturalismo si rompe, tutto evapora, rendendo indistinti oggetti e paesaggi. L’anima stessa è rivestita da un involucro corporeo. “Aure, indicibili aloni di vita che ammantano ogni cosa”, dice Elemire Zolla.
Autore dello spazio e delle figure Vilhelm Hammershøi, pittore danese del silenzio, capace di permeare la scena di tempo. Nei suoi interni, cui lo spettacolo si ispira, il tempo fluisce come fatto luminoso, tutto è al contempo immobile e vibrante: i tavoli e le sedie sembrano pronti a piroettare, gli oggetti a librarsi in volo,
le numerose porte sempre sul punto di schiudersi, rivelando presenze taciute e stanze della memoria involontaria. Nella camera oscura interiore si accende una speciale luce: il corpo dell’attore che non si vede, ma fa vedere.

Scrivono di questo spettacolo:

“La cura stilistica è inappuntabile, i tre interpreti sono bravissimi […] Lo spettacolo di Alessandro Serra è apparso così maturo e raffinato da indurre a chiedersi come possano le nostre istituzioni teatrali non accorgersi di simili talenti.” Renato Palazzi, Il sole 24 ore

“Qui i ceselli, la perfezione da sempre ricercata nel lavoro di Serra, entrano come coltello nel burro, di sezioni delicate, di gesti accattivanti ma mai inutili, creando un mondo sospeso ma che sarebbe impossibile ed iniquo definire di fantasia o mettere nella categoria dell’invenzione. Potremmo azzardare che ci mostri quello che è accanto a noi, l’intangibile, il volatile, tutto quello che, impalpabile, dà sostanza alle cose, pur non avendola.” Tommaso Chimenti, Corriere Nazionale

“È un magnifico gioco registico e drammaturgico – visuale, reso con abile maestria da Alessandro Serra, coadiuvato dalla bravura interpretativa, spinta fino all’immedesimazione che collima con la perfezione, dei tre performer.” Roberto Rinaldi, Rumorscena


Oltre a questa splendida realtà saranno presenti Tardito/Rendina  con CIRCHIO LUME, Deflorian/Tagliarini, Tony Clifton Circus, e due prime nazionali di Naoko Tanaka da Berlino.

Info: http://www.danaefestival.com

Advertisements

2 comments

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: