INTERPLAY torna per la 13ma edizione a trasformare Torino nella capitale della giovane danza europea

mosaicodanza
Torna INTERPLAY, giunto alla sua 13ma edizione, giovane vetrina creativa che occuperà Torino dal 22 maggio al 18 giugno. Nonostante gli ennesimi drastici tagli di alcuni finanziamenti pubblici, l’Associazione Mosaico Danza e la direttrice artistica Natalia Casorati si sono reinventati privilegiando una programmazione con serate long format durante le quali si potrà assistere a spettacoli negli spazi del Teatro Astra‚ nelle Fonderie Teatrali Limone IN e OUT e nel centro di Torino.

Il festival si inaugura il 22 maggio al Teatro Astra con tre significative compagnie: Spic&Span creato dal giovane trio composto da Francesca Foscarini‚ Giorgia Nardini e Marco D’Agostin‚ finalisti Premio Scenario e presenti alla recente piattaforma della danza italiana in Puglia‚ con un lavoro pop-ironico sulla bellezza e il suo contrario. In prima regionale il coreografo Sharon Friedman – uno dei nomi di punta della danza israeliana residente da anni in Spagna – con ¿Hasta dónde…? primo premio nella categoria danza moderna al Burgos/New York Choreography Contest del 2011 e premio migliore proposta di danza contemporanea all’International Dance and Theatre Fair of Huesca 2011. Chiude la serata Tao Te‚ l’incredibile duo del coreografo ungherese Ferenc Fehér caratterizzato da un linguaggio personale liberamente ispirato all’hip hop‚ alla danza contemporanea e alle arti marziali.

Il 24 maggio sempre al Teatro Astra due giovani compagnie di originale ricerca coreografica: Elisabetta Lauro e César Augusto Cuenca Torres – selezionati tramite la vetrina della giovane danza d’autore Anticorpi XL – e Alessandro Sciarroni‚ segnalato dalla critica come uno dei coreografi di punta del panorama contemporaneo nazionale e vincitore del premio Danza&Danza 2012.

Il 25 maggio la danza invade le strade della città con i Blitz Metropolitani. Dalle 17.30, in in piazza Vittorio Veneto‚ nove tra i coreografi più interessanti della danza urbana nazionale e internazionale presenteranno lavori di grande intensità emotiva e alto virtuosismo‚ per offrire a un pubblico di appassionati e semplici curiosi una nuova visione del paesaggio urbano e della danza contemporanea.
La francese Eléonore Valère Lachky‚ danzatrice interprete di compagnie quali Wim Vandkjeybus‚ Les Ballets C de la B e Michèle Anne de Mey, proporrà Lands; il duo spagnolo Candelaria Antelo e Arthur Bernard Bazin in Te odiero‚ un lavoro estremamente fisico ispirato al rapporto di coppia. Il talentuoso danzatore torinese Daniele Ninarello presenterà il progetto God Bless You‚ una performance di danza contemporanea e di ricerca per riflettere sui desideri di ognuno e sulla figura dell’homeless come custode di aspirazioni non esaudite. Traverse‚ il magico solo del taiwanese Shang Chi Sun‚ apprezzato coreografo e danzatore residente a Berlino che ha lavorato con maestri quali Maliphan‚ Horta‚ Sasha Waltz. Verrà inoltre presentato No Habla con Andrea Gallo Rosso e Manolo Perazzi, esito finale del progetto di Sharing Chore realizzato in collaborazione con il centro coreografico Electa di Teramo. E per concludere una perfomace installativa che indaga tematiche socio-politiche sulla figura della donna nel mondo, firmato dalla coreografa finalista al Premio Equilibrio 2013 Silvia Gribaudi e Anna Piratti artista visiva.

Il 29 al 30 maggio Interplay si sposta nelle affascinanti location post-industriali delle Fonderie Teatrali Limone. Ciascuna serata di spettacolo verrà preceduta da un aperitivo con dj set in collaborazione con Musica 90‚ durante il quale il pubblico potrà assistere ad eventi di danza urbana site specific e avrà inoltre la possibilità di incontrare gli artisti e i programmatori ospiti.

Il 29 maggio alle ore 19.00 il primo appuntamento negli spazi OUT è con “Transport Execeptionnels”‚ lo strepitoso spettacolo di danza ‘per interprete e mezzo meccanico’ della Compagnie Beau Geste di Dominique Bouvin. Negli spazi IN il pubblico potrà assistere a tre lavori: Flatland di Mor Shani‚ uno tra i più significativi coreografi del momento‚ artista di origine israeliana attivo dal 2007 in Olanda; il promettente James Cousin con There we have been‚ premiato alla Sadler’s Well nella sezione New Adventures Choreographer Award Showcase nel settembre 2012; infine il belga Jan Martens con A small guide on how to treat your lifetime companion‚ spettacolo selezionato e promosso dal prestigioso network Areowaves.

Il 30 maggio negli spazi OUT è il giovanissimo Nicola Galli a presentare la sua prima creazione O|Proiezione dell’architettura ossea‚ un lavoro eseguito su una piattaforma quadrangolare di pluriball‚ dove porzioni di movimento ripetute più volte a canone si stratificano l’una sull’altra. Negli spazi IN la nuova creazione della compagnia torinese dei Tecnologia Filosofica con un lavoro poetico e intimo sulla fine delle cose, FinCheMorte, e il toccante spettacolo Parkin’son di Giulio D’Anna vincitore del Premio Equilibrio 2011‚ il prestigioso Dioraphte alla chiusura delle Nederlandse Dansdagen‚ e il premio Danza&danza 2012.

Il festival prosegue nel mese di giugno con tre appuntamenti: l’8 giugno‚ nell’ambito dell’anno dedicato alla Cittadinanza attiva‚ viene presentato il progetto di danza urbana Add Up‚ un’opera di Dario La Stella e Valentina Solinas‚ coreografi della compagnia torinese Senza Confini di Pelle. Il progetto Add Up > Barriera Senza Confini si basa sul desiderio di coinvolgere attivamente gli abitanti del quartiere di Barriera di Milano in un procedimento artistico che condurrà alla creazione di una performance itinerante negli spazi del quartiere.

La seconda creazione sarà presentata il 18 e il 19 giugno sia presso lo spazio performativo di MosaicoDanza che all’Hub Multiculturale Cecchi Point. E’ un lavoro in prima nazionale realizzato dal lavoro collettivo dei tre giovani coreografi selezionati per il progetto di residenze condivise\SHARED in Residenza: Daniele Ninarello (Italia), Yuko Kominami (Lussemburgo) e Stephan Herwirg (Germania).

Info: www.mosaicodanza.it

 

Advertisements

2 comments

  1. Articolo interessante e colgo l’occasione per complimentarmi per questo sito! veramente ben fatto e con tanti articoli utili!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: