La bellezza radicale di una danza della “diversità”

Noi siamo movimento, espressione corporea, prima di qualunque razionalizzazione. Le emozioni ci attraversano continuamente e individuiamo con la crescita la capacità di dominarle, fino a un solido controllo della mente. La maggior parte di noi, alla richiesta di un gesto liberatorio, emetterebbe un urlo profondissimo o correrebbe fino allo sfinimento, per vomitare i vincoli del proprio corpo.

Abbiamo individuato con la danza la legittimazione estetica dell’istinto, passando da Apollo a Dioniso e ritorno, dal rito all’orgia, per congiungerci agli dei. Ma cosa accade quando queste divinità ci rigettano nel mondo spezzando il nostro corpo o la nostra mente? Serve un eroe che sfidi gli dei e li seduca. È l’Ottavo Giorno, un’associazione di Padova che si occupa di DanceAbility da 15 anni.

[continua a leggere su Corriere – Veneto Blog: http://venetoblog.corrieredelveneto.corriere.it/2013/11/13/la-bellezza-radicale-di-una-danza-della-diversita/]

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: