Monthly Archives: September 2014

La danza mondiale in diretta 24 ore

Splendida iniziativa, uno sguardo al backstage di cinque tra le più importanti compagnie di danza nel mondo. World Ballet Day, il primo ottobre sul sito del Royal Ballet, una 24ore di live streaming che parte da Melbourne e approda a

La danza mondiale in diretta 24 ore

Splendida iniziativa, uno sguardo al backstage di cinque tra le più importanti compagnie di danza nel mondo. World Ballet Day, il primo ottobre sul sito del Royal Ballet, una 24ore di live streaming che parte da Melbourne e approda a

Focus di MilanOltre sul Balletto di Roma

Dopo l’inaugurazione con Aakash Odedra MilanOltre Festival prosegue con il secondo focus dedicato al Balletto di Roma. Tre serate – dal 30 settembre al 2 ottobre – per 6 titoli mai rappresentati a Milano. We/Part (30 settembre, Sala Shakespeare) è

Focus di MilanOltre sul Balletto di Roma

Dopo l’inaugurazione con Aakash Odedra MilanOltre Festival prosegue con il secondo focus dedicato al Balletto di Roma. Tre serate – dal 30 settembre al 2 ottobre – per 6 titoli mai rappresentati a Milano. We/Part (30 settembre, Sala Shakespeare) è

Daniele Ninarello vincitore Premio CollaborAction 2014/2015

Si sono da poco concluse le giornate dedicate alla Vetrina della giovane danza d’autore, ospitata nell’ambito del Festival Ammutinamenti di Ravenna, durante le quali è stato assegnato il Premio CollaborAction a Daniele Ninarello con le seguenti motivazioni: «Per la coerenza

Daniele Ninarello vincitore Premio CollaborAction 2014/2015

Si sono da poco concluse le giornate dedicate alla Vetrina della giovane danza d’autore, ospitata nell’ambito del Festival Ammutinamenti di Ravenna, durante le quali è stato assegnato il Premio CollaborAction a Daniele Ninarello con le seguenti motivazioni: «Per la coerenza

La solitudine dei corpi riflessi

Il corpo è inchiodato in un abito che lascia scoperte le braccia e le spalle, la testa incoronata da una pettinatura rigida e algida. La protagonista di Arvore – coreografato e interpretato di Monika Částková – richiama The Calling di

La solitudine dei corpi riflessi

Il corpo è inchiodato in un abito che lascia scoperte le braccia e le spalle, la testa incoronata da una pettinatura rigida e algida. La protagonista di Arvore – coreografato e interpretato di Monika Částková – richiama The Calling di

Danza contemporanea in vetrina: si apre con la giovane danza d’autore

Ripartono le programmazioni invernali, i festival autunnali, le ultime produzioni estive. A fianco dei grandi nomi fa capolino anche la giovane danza contemporanea italiana, a cui vengono dedicate e ritagliate intere giornate in ameni spazi urbani. Questa settimana si appresta

Danza contemporanea in vetrina: si apre con la giovane danza d’autore

Ripartono le programmazioni invernali, i festival autunnali, le ultime produzioni estive. A fianco dei grandi nomi fa capolino anche la giovane danza contemporanea italiana, a cui vengono dedicate e ritagliate intere giornate in ameni spazi urbani. Questa settimana si appresta

Dancing with Maria: il benessere dell’arte

Un solo film italiano in concorso alla 29. Settimana Internazionale della Critica a Venezia e si aggiudica il Premio Civitas Vitae 2014. Dancing with Maria, del regista friulano Ivan Gergolet, è un documentario, un lungometraggio, una biopic sulla vita di

Dancing with Maria: il benessere dell’arte

Un solo film italiano in concorso alla 29. Settimana Internazionale della Critica a Venezia e si aggiudica il Premio Civitas Vitae 2014. Dancing with Maria, del regista friulano Ivan Gergolet, è un documentario, un lungometraggio, una biopic sulla vita di

Sei scarpette da punta, una questione della lingua, tre personaggi in cerca di storia: l’ultima ricetta di Emma Dante

Tre donne spezzate, bambole che mutuano manichini scomposti tra le loro mani, mentre le scarpette da punta irrigidiscono ancor di più il loro ligneo incedere. Una voce di donna, profonda e musicale, ritma i movimenti, le pause, i silenzi. Ed

Sei scarpette da punta, una questione della lingua, tre personaggi in cerca di storia: l’ultima ricetta di Emma Dante

Tre donne spezzate, bambole che mutuano manichini scomposti tra le loro mani, mentre le scarpette da punta irrigidiscono ancor di più il loro ligneo incedere. Una voce di donna, profonda e musicale, ritma i movimenti, le pause, i silenzi. Ed