Anno nuovo stagione nuova, si riparte da Ravenna

no gravity-inferno
Interessante stagione quella del Teatro Alighieri di Ravenna che apre l’anno (e la stagione) il 10 e 11 gennaio 2015 con un omaggio di grande spettacolarità a Dante Alighieri nel 750° anniversario della nascita. Dall’Inferno al Paradiso, creazione di Emiliano Pellisari, messa in scena dalla NoGravity Dance Company con i suoi sei danzatori/acrobati. Un percorso dantesco, un viaggio dell’anima, che propone una carrellata senza sosta di immagini straordinarie e sorprendenti, visioni fantastiche e fantasiose di una Commedia danzata.

mcgregor-farSecondo appuntamento il 7 e 8 febbraio con il ritorno a Ravenna del geniale ed interessanti coreografo inglese, Wayne McGregor e la sua compagnia Random Dance. Lo spettacolo Far – acronimo di Flesh and the Age of Reason di Roy Porter –  è un mix di scienza, cibernetica e modern dance, dove un avvolgente set di led luminosi funge da ipnotico sfondo ai movimenti di matematica precisione dei danzatori, immersi nella suggestiva e incalzante ambientazione sonora originale della superstar della musica elettronica australiana, Ben Frost.

Carolyn-Carlson-nowIl 15 e 16 marzo arriva la mitica Carolyn Carlson con Now, creazione del 2014 per inaugurare la sua nuova residenza artistica al Théâtre National de Chaillot di Parigi. In questa sua nuova pièce, su musica originale di René Aubry, la accompagnano sette danzatori, interpreti fedeli della sua poetica e della sua gestualità, che Carolyn Carlson ama definire “poesia visiva”, dove ogni movimento-percezione è connesso all’universo.

Come nelle precedenti stagioni, il programma della stagione del Teatro Alighieri si interseca con Today To Dance, rassegna sulle forme della danza italiana contemporanea promosso assieme a Ravenna Teatro, Cantieri Danza Ravenna, E-prodution, Teatro del Drago e con il sostegno di Aterdanza. Sabato 18 aprile, fuori abbonamento, la compagnia mk presenta Robinson, una coreografia di Michele Di Stefano che prende spunto dal romanzo di Michel Tournier, Venerdì o il limbo del Pacifico. In questo spettacolo la danza, sempre essenziale e quasi algida, cerca di tenere vivo proprio il momento cruciale dell’incontro, quello in cui è ancora possibile l’invenzione di un accordo nuovo tra i corpi.

INFO:    www.teatroalighieri.org

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: