Flesh and Bone, la serie sulle lacrime e il sangue della danza

flesh-boneA partire dal 9 novembre 2015 arriva in anteprima esclusiva su TIMvision, e in contemporanea con gli Stati Uniti, la nuova serie Flesh and Bone, creata dalla sceneggiatrice Moira Walley-Beckett avvalendosi di veri ballerini, dalla protagonista Sarah Hay (Claire Robbins) solista al Semperoper Ballet di Dresda, a Sascha Radetsky (Ross) primo ballerino al Dutch National Ballet, a Irina Dvorovenko (Kiira) prima ballerina all’American Ballet Theatre.

Flesh and Bone non racconta il lato etereo e patinato del mondo della danza ma l’aspetto più oscuro e faticoso, tra ambizione e talento. La protagonista è Claire, giovane ballerina bella, piena di sentimento ed emotivamente danneggiata, che possiede, insieme ad un’innata innocenza e una forte fragilità, anche tendenze distruttive. Benché capace di raggiungere il sublime nella danza, il tormento interiore di questa giovane donna finisce col guidarla in mondi imprevedibili e avvincenti. Nel primo episodio Claire scappa da Pittsburgh e affronta le audizioni presso l’American Ballett Company di New York; dopo un’estenuante prova sarà l’unica ad essere accettata. Qui dovrà confrontarsi con le manie di protagonismo e la sfrenata ambizione del direttore artistico Paul, l’invidia di Kiira e delle altre ballerine e soprattutto dovrà fare i conti con un ospite inatteso che viene dal suo passato.

Sette mesi di casting per un totale di otto episodi. Come ha dichiarato la stessa Walley-Beckett nella conferenza stampa di presentazione della serie, «Non volevo fingere, non volevo avere controfigure o attori che sapessero un po’ ballare un po’ recitare, volevo ballerini e volevo essere in grado di mettere la telecamera ovunque per vederli sudare, sanguinare, soffrire. Così ci siamo avventurati in una ricerca internazionale estenuante per i personaggi principali. Abbiamo trovato alcuni ballerini straordinari, tra cui Sascha, ma non riuscivo a trovare la mia Claire. Poi Ethan Stiefel, il nostro coreografo che è un ex ballerino di ABT, si è ricordato di Sarah Hay. Era una studentessa, l’abbiamo rintracciata, il resto è storia».

La serie andrà in onda a partire dall’8 novembre sul canale americano STARZ. In Italia l’intera stagione doppiata di 8 episodi sarà disponibile solo su TIMvision a partire dal giorno successivo al debutto della prima puntata su STARZ. Con questa scelta TIM con TIMvision continua l’impegno a combattere la pirateria e lo streaming illegale mettendo a disposizione in lingua italiana contenuti inediti il giorno dopo la loro messa in onda negli USA.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: