A Pisa 13 realtà tutte italiane

Opus-Ballet-Belles-de-Sommeil-di-Philippe-TalardUn percorso danzato tra musica, letteratura e cinema caratterizza i tredici appuntamenti della Stagione Danza 2016 della Fondazione Teatro di Pisa firmata dal direttore artistico Silvano Patacca.

L’inaugurazione del 6 gennaio è affidata ad una rilettura del francese Philippe Talard della Bella Addormentata, BELLES DE SOMMEIL, con la Compagnia OpusBallet, per proseguire il 14 gennaio con TOSCA X, vitale e passionale rivisitazione a cura della coreografa Monica Casadei per la sua Compagnia Artemis Danza.

Il 29 aprile si celebra la Giornata Mondiale della Danza con un viaggio immaginario sulle musiche dei grandi cantautori italiani dagli anno ’60 ad oggi, con la nuovissima E.Sperimenti Dance Company in PER…INCISO e CONVERGENZE, mentre l’11 febbraio il versatile Aterballetto proporrà una serata con tre titoli, LEGO14’20’’ANTITESI, affiancando Jiří Kylián e Andonis Foniadakis, prestigiosi autori internazionali, a nuovi talenti italiani come Giuseppe Spota.

Les-Vertiges-Hitchcock-ECOLES VERTIGES D’HITCHCOCK
(4 febbraio) di Emilio Calcagno, per il suo ensemble ECO, risponde perfettamente alla domanda di come esplorare attraverso la danza l’universo puramente cinematografico del maestro del brivido, ma anche THE MAN – The Passion of the Christ (24 marzo) della RBR Dance Company, di Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, è ispirato al celebre film di Mel Gibson, The Passion of the Christ. La nuova creazione dell’estone Teet Kast, ANNA KARENINA (2 aprile), per il Balletto di Milano, è concentrata invece sul rapporto della famosa protagonista del romanzo tolstoiano con la società del suo tempo.

La Rassegna dedica anche attenzione al 400° anniversario della morte di Shakespeare con Versiliadanza (10 marzo) in SDD-SHAKESPEARE DEAD DREAMS, un suggestivo lavoro di teatro e danza principalmente ispirato ad Amleto, Otello, Macbeth, Re Lear, e con la nuova creazione di Claudio Ronda per Fabula Saltica (16 aprile), A CUORE APERTO, struggente esempio di contaminazione fra danza, musica, teatro e poesia, con temi estrapolati dai Sonetti dell’illustre autore inglese.

Bolero_cor._Michele_Merola__foto_Stefano_CorriasNon mancherà, come già nelle precedenti edizioni, il 3 marzo, una SERATA eXpLo Anticorpi XL, con tre lavori di giovani coreografi emergenti. Mentre il 20 aprile Michele Merola e Emanuele Soavi firmano due grandi titoli del repertorio musicale, BOLERO e CARMEN Sweet, nell’emozionante interpretazione della MM Contemporary Dance Company.

Il 7 maggio vedrà la prima nazionale della compagnia in residenza, la Imperfect Dancers Company, che si connetterà con il progetto portante “Angeli e Demoni. Il mito di Faust”, con IN-FAUST ideato da Walter Matteini. La rassegna si conclude il 5 giugno con una novità di rilievo, la ripresa di una tradizione, la Festa della Danza che viene proposta interamente rinnovata, PISA ESPLOSIONE DANZA, come una festa che riunisca, sotto la guida del coreografo in residenza, Walter Matteini, ben diciotto scuole di danza di Pisa e del territorio in una ideale coreografia, anch’essa ispirata al progetto “Angeli e Demoni”.

INFO:    www.teatrodipisa.pi.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: