La bestiale bellezza di corpo e anima

Ad una settimana dall’attesa uscita al cinema di La Bella e la Bestia, nella nuova versione della Disney, la danza si confronta con la favola nella sua versione surrealista ispirandosi al film di Jean Cocteau del 1946. Ventidue danzatori che vengono continuamente risucchiati e riproposti da un incessante scorrere di sipari a svelare e velare gli infiniti cambi di scena, quasi si sfogliasse la popolare storia di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont (1756). È La Belle et la Bête, nuova creazione neoclassica di Thierry Malandain (prima mondiale alla Biennale della Danza di Lione, settembre 2016) andata in scena al Teatro Comunale di Vicenza sabato 4 e domenica 5 marzo 2017 sulle note di Tchaikovski.

continua l’articolo su Sguardi di Danza @corriereveneto

vedi anche Cenerentola w/ Malandain Ballet Biarritz

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: