Jean-Guillaume Bart, nuovo filosofo del balletto

«La gamma di colori della danza classica è infinita come l’accento che ogni tipo di passi deve avere». Intenzione pienamente riuscita quella di Jean-Guillaume Bart nel suo nuovo allestimento (febbraio 2017) de La Bella Addormentata per il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma in tournée al Teatro La Fenice di Venezia dal 10 al 14 maggio. Il fato ha decisamente eletto questo giovane coreografo nominato danseur étoile nel 2000 all’Opéra di Parigi proprio per il ruolo del principe Désiré nella versione di Nureyev. Bart la danza e la tradizione le conosce e le rispetta dando loro nuova linfa. I personaggi recuperano i loro ruoli, la storia si dipana con chiarezza e organicità, la tecnica si asserva alle precise note di Čajkovskij.

Leggi la recensione su Sguardi di Danza @corriereveneto

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: