A Milano, Oltre le convenzioni

Danza in tutte le sue possibili declinazioni. MilanOltre edizione numero 31 propone anche quest’anno un sofisticato e variegato affresco della danza nazionale e internazionale. 11 compagnie, 25 serate di spettacolo, 20 titoli di cui 9 in prima nazionale e un progetto speciale.
Ad aprire la rassegna, il 28 settembre 2017, torna Anne Teresa De Keersmaeker con il capolavoro Rosas danst Rosas, lo spettacolo che nel 1983 ha segnato la nascita ufficiale della compagnia e che coinvolge quattro interpreti dalla inesauribile e precisa gestualità.

Il Festival prosegue con un doppio appuntamento per Fabrizio Favale, il coreografo poeta ospite con la sua compagnia Le Supplici con Ossidiana (30 settembre) e con una creazione in prima nazionale, The Rain Sequence (1 ottobre). Torna per il secondo anno consecutivo anche Roberto Zappalà che sarà in scena con la sua Compagnia per due serate. L’1 ottobre con Romeo e Giulietta 1.1 – la sfocatura dei corpi, uno spettacolo che non vuole parlare d’amore ma essere lui stesso un atto d’amore verso la vita. Il 3 ottobre con I am beautiful, la coreografia ispirata alla scultura di Rodin e al primo verso de La Beauté di Baudelaire.

Il 4 ottobre la creazione di Ariella Vidach in prima nazionale coprodotta da MilanOltre e sostenuta da NEXT. HABITData tra passato e presente mette a nudo la relazione tra uomo e macchina, tra biologia e robotica, due mondi alla ricerca di un equilibrio.
Dal 5 al 12 ottobre Fattoria Vittadini, la compagnia milanese nata in seno alla Scuola d’Arte drammatica Paolo Grassi di Milano, festeggia i suoi 10 anni con 3 titoli: To this Purpose Only, coreografia Nicola Mascia e Matan Zamir, Salvaje di Daniel Abreu, e My. True. Self. revisited coreografia Maya Weinberg.

Dal 7 al 14 ottobre focus alla danza del Canada, di cui decorre nel 2017 il 150° anniversario dalla fondazione. Una grande occasione per dare spazio ancora una volta agli artisti del creativo Québec e per scoprire i talenti del British Columbia. Due i titoli per Louise Lecavalier, icona della danza internazionale, esplosiva danzatrice che ha duettato con Bowie ed ha rivoluzionato negli anni ’80 il linguaggio della danza contaminandolo con la cultura rock, con il teatro e il cinema e per aver scardinato la struttura del balletto classico insieme al suo gruppo La La La Human Step: Battleground e So Blue. Nel focus anche il gruppo 14 lieux /LORGANISME in scena Con Grazia, la performance tra danza e cucina di Navid Navab, e la compagnia Out Innerspace Dance Theatre, guidata dai coreografi David Raymond e Tiffany Tregarthen, con Major Motion Picture e Me So You So Me.

Dall’11 al 22 ottobre, ancora danza italiana con un focus uno dei più rappresentativi, innovativi e graffianti coreografi contemporanei, Enzo Cosimi, con Bastard Sunday, coreografia del 1995 poi ripresa dal 2015, ispirato alla figura e all’opera di Pier Paolo Pasolini. A seguire Corpus Hominis, lo spettacolo spietato e commovente che indaga il rapporto tra la vita/esistenza di omosessuali in età matura e la contemporaneità, e l’ultima produzione Estasi. Infine La Bellezza ti Stupirà, progetto articolato dedicato agli homeless, ideato da Enzo Cosimi a cui MilanOltre collabora insieme allo stilista Antonio Marras e la Fondazione Arca onlus.

Il festival si conclude con una nuova coproduzione della Compagnia Susanna Beltrami e Milanoltre, dal 27 al 29 ottobre, presso DanceHause, la prima nazionale di Sono il Bianco del Nero, un viaggio onirico ad occhi aperti nel quale il colore bianco trasforma e tinge ogni cosa.

INFO: www.milanoltre.org

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: