Il senso dell’Arte: intervista a Ben Duke

GOAT è una nuova creazione di teatro-danza, curata dall’astro nascente Ben Duke per la famosa compagnia internazionale Rambert (UK). Lo spettacolo ha debuttato il 26 ottobre 2017 al Festival Theatre di Edimburgo, ed è stato subito nominato per l’Olivier award 2018 nella categoria Migliore Nuova Produzione di Danza. GOAT giunge ora a Bassano, in prima italiana, al Teatro al Castello Tito Gobbi, il 28 luglio 2018 durante il festival Operaestate.
Con l’occasione abbiamo avuto il grande onore e piacere di intervistare il coreografo inglese Ben Duke, parlare con schiettezza e onestà dei nostri giorni attraverso l’arte, la danza, il ruolo del pubblico. Ben Duke ha una formazione poliedrica, dalla School of Acting alla London Contemporary Dance School, per finire con una laurea in Letteratura Inglese alla Newcastle University. Nel 2004 Ben Duke fonda Lost Dog, compagnia di teatro-danza per cui ha anche creato il recente assolo Paradise Lost (lies unopened beside me) che ne ha confermato il successo della critica.

Intervista in Italiano e Inglese (English interview) via ABCDance

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: