La danza sposa la musica nella nuova stagione del Teatro Ristori


Saranno sei le proposte del cartellone danza 2019 del Teatro Ristori di Verona, iniziando con tre realtà italiane e concludendo con tre compagnie internazionali. Due spettacoli al mese, spesso con esecuzioni musicali dal vivo, per sottolineare l’intreccio tecnico ed espressivo tra danza e musica. Si inizia l’1 febbraio, con la MM Contemporary Dance Company che presenta due coreografie per altrettanti compositori: Schubert Frames di Enrico Morelli vedrà al pianoforte Roberto Paruzzo per interpretare i sentimenti contrastanti d’amore, la tensione, la malinconia, il rimpianto e la speranza del compositore viennese. Prima assoluta invece per Vivaldi_Umane Passioni di Michele Merola, co-prodotto dal Teatro Ristori grazie alle suggestioni del direttore e Maestro Alberto Martini: alcune delle pagine più note del compositore si specchiano così nei percorsi di Merola, quali i concerti per violino La Follia, L’Inquietudine, Il Sospetto, e L’Amoroso, che esprimono al meglio le “umane passioni” da cui prende il titolo la coreografia.

Scopri quali sono gli altri 5 spettacoli su Sguardi di Danza @corriereveneto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: