AQVA, Luigi Bilancio fotografa la fluidità della danza sancarliana

“Il lago dei cigni” del Teatro di San Carlo di Napoli non è mai stato così bagnato dal successo, soprattutto ancora prima di andare in scena. Eh sì, ci piace introdurre così le prossime rappresentazioni de “Il lago dei cigni” sancarliano di Ricardo Nunez, ripreso dall’occasione da Patrizia Manieri, legando indissolubilmente il balletto in scena con la mostra fotografica “AQVA” nel foyer del Massimo ad opera di Luigi Bilancio. Un lago molto napoletano, verrebbe da dire, con il fotografo e l’ex etoile sancarliana a riscrivere la storia del balletto di Piotr Ilich Ciaikovskij al di qua ed al di là del palco nel solco del made in Naples.
Ma andiamo con ordine. Sabato 30 marzo alle 19 andrà in scena la prima de “Il lago dei cigni” al Teatro di San Carlo con Marianela Nunez e Vadim Muntagirov ma un’oretta prima si schiuderà al pubblico il foyer del teatro per le diciotto immagini della mostra fotografica “AQVA”. Qui Luigi Bilancio ha legato la danza all’acqua, con un progetto biennale in cui sono stati coinvolti molti dei ballerini del Corpo di Ballo dell’ensemble diretto da Giuseppe Picone ed una cinquantina circa di foto. Di cui ne sono state scelte diciotto per l’allestimento dell’attesissima mostra “AQVA”, un titolo di nome e di fatto. Come del resto lo stesso fotografo spiega, il progetto nasce dall’idea di restituire la dinamicità del movimento ad un’immagine attraverso l’ausilio dell’acqua. Essa è un elemento che, per quanto la si possa intrappolare in un fotogramma, darà sempre l’idea della sua fluidità e da qui mi è nata l’idea si usarla per raccontare dell’arte della danza.

A quattro anni dall’ultimo grande successo “Outre la danse”, Luigi Bilancio ha puntato diritto al cuore della danza della sua città, attraverso la compagine di balletto che la rappresenta da secoli e nel posto più bello ed esclusivo del mondo. Almeno stando alle parole dell’UNESCO! Qui il fotografo ha voluto misurarsi con le eccellenze della danza, collaborando con molti interpreti del Teatro di San Carlo di cui ne vedremo ben dieci nelle diciotto immagini in mostra. I ballerini che hanno reso possibile la mostra sono Anna Chiara Amirante, Alessandro Staiano, Claudia D’antonio, Salvatore Manzo, Luisa Ieluzzi, Francesca Riccardi, Danilo Notaro, Giuseppe Aquila, Carlo De Martino e Rita De Martino. La genesi del lavoro risale al 2017 con due anni di ciclici appuntamenti per realizzare un prodotto che, certamente, avrà una sua coda con altri interpreti ancora ed un nuovo slancio. Come lo stesso fotografo ha precisato, molto spesso l’immagine di un danzatore, per quanto perfetta sia nell’esecuzione che nella modalità di ritrarlo, restituisce spesso un fotogramma freddo ed asettico, privo di quella dinamica che il ballerino adotta per raggiungere la posa: “pánta rheî” è dunque la mia sfida con il progetto “AQVA”. L’acqua come la danza sono elementi puri, leggeri, a tratti trasparenti e perciò un connubio perfetto per dimostrare quanto un istante possa divenire l’infinito di un momento.
Non deve stupire, dunque, che il fotografo napoletano si sia circondato delle professionalità della compagnia di balletto del Teatro di San Carlo, puntando all’espressione dei corpi attraverso le luci, la macchina da presa e l’acqua per esaltare le virtù di Tersicore e dei suoi stessi interpreti. Sono felice che i ballerini possano essere visti dal vivo – ammette il fotografo – sia in scena che attraverso le mie fotografie. Il pubblico potrà scoprire il suo amato Corpo di Ballo in tutte le sfaccettature e sono orgoglioso che i disponibilissimi e talentuosi ballerini possano godere della visibilità fotografica oltre che scenica. Sono fiero di condividere con ognuno di loro il successo che pubblico e critica vorranno riconoscerci. E’passato molto tempo da “Outre la danse” del 2015 ma stavolta negli ambienti artistici si è certi che Luigi Bilancio abbia già le idee chiarissime sugli sviluppi della sua “AQVA”.

di Massimiliano Craus

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: