A Torino la coreografia va in Concorso

Torino si appresta a tornare capitale. Almeno capitale della danza i prossimi 4 e 5 maggio con la seconda edizione del festival “Torino Città Coreografica”, ideato da Adriana Cava ed Enrica Patrito, in scena nel primo weekend di maggio al Teatro Nuovo Torino. Donne ed artiste già note in città e lungo in largo per la penisola, le due direttrici artistiche bissano il festival dopo il rassicurante successo dello scorso anno. E questa seconda edizione potrà contare su un parterre di primissimo piano con Amalia Salzano (presidente AIDAF-AGIS nonché docente, coreografa, regista ed operatrice culturale nell’organizzazione e promozione di eventi socio-culturali); Victor Litvinov (maitre de ballet e collaboratore dell’International Russian Academy of Art); André De La Roche (di origine corso-vietnamita, ed adozione americana, è danzatore, coreografo e maitre de ballet); Irma Cardano (coreografa e direttrice artistica di Ivir Danza); Rosanna Brocanello (direttrice artistica di Opus Ballet); Fabio Crestale (Danséur Opéra e Lyriques Opéra de Paris nonché direttore artistico della Compagnia “I Funamboli de Paris”).

Ma quali sono gli obiettivi e le finalità delle due direttrici artistiche? Chi meglio di loro può risponderci? Abbiamo voluto creare un’occasione di crescita per tanti giovani danzatori nell’ambito della coreografia – precisa Enrica Patrito – un evento nuovo per la piazza torinese. Grazie alle prestigiose collaborazioni che abbiamo attivato con enti ed artisti di fama internazionale, possiamo garantire un livello di competenza tecnica davvero elevato. Il nostro obiettivo infatti è proprio quello di scoprire nuovi talenti per poi fornire supporto e crescita professionale per il loro futuro. E per realizzare il progetto ed al contempo il sogno, Adriana Cava ed Enrica Patrito hanno pensato di mettere in bella mostra e consolidare con questa seconda edizione la “Torino Città Coreografica”, nata dalla necessità di proporre un nuovo spazio di incontro e di confronto con le tante altre realtà nazionali ed internazionali legate all’arte di Tersicore.

L’evento di Coreografia e Danza a Torino, fortemente voluto da Enrica Patrito ed Adriana Cava, si sviluppa in collaborazione con la kermesse “DanzAFirenze” organizzato da OpusBallet e giunto quest’anno alla sua XVIII edizione. Grazie all’impegno delle organizzatrici e a questo prezioso tandem con il centro toscano, “Coreografica” sarà una vetrina di eccellenza per i giovani che vogliono avvicinarsi al professionismo e per i coreografi che intendono promuovere il loro lavoro. E dunque c’è da aspettarsi che con le personalità presenti e le premesse già esposte la “Torino Città Coreografica” sappia imporsi all’attenzione di critica e pubblico.
Intanto indicendo le sezioni Classico, Neoclassico, Modern, Jazz e Contemporaneo per under 13 ed over 13 con riconoscimenti messi in palio da “Adriana Cava Dance Company”, per la realizzazione di una coreografia inedita per la compagnia; premio “Rete Danza Piemonte”, messa a disposizione dall’Associazione Insegnanti Discipline Coreutiche Piemonte; premio BFS “Barolo Fashion Show”; borse di studio presso “DanzaMareMito” 2019 offerte da Adriana Cava ed Amalia Salzano e borse di studio presso Opus Ballet di Rosanna Brocanello. Tuttavia Adriana Cava ci tiene a precisare che i criteri di valutazione che verranno applicati dalla Giuria saranno la combinazione di tre fattori: originalità, uso dello spazio scenico, qualità dell’esecuzione a livello interpretativo e tecnico. Il palco del Teatro Nuovo ospiterà quindi le esibizioni di tre differenti categorie artistiche, parametrate per concorrenti under e over 13 anni d’età: Classico e neoclassico, Modern e Jazz, Contemporaneo. Al termine della sezione under 13 si procederà alla premiazione dei vincitori, così come alla fine dell’esibizione degli over 13. Le fatiche di questi ragazzi vanno premiate e allora ci siamo attivate per riservare loro il meglio del panorama della danza piemontese, nazionale ed internazionale.

Senza dimenticare che il 5 maggio si passerà un’intera giornata di lavoro all’insegna del professionismo, con una doppia seduta di audizioni con Opus Ballet, diretto da Rosanna Brocanello, e l’ensemble “I Funamboli de Paris” diretto da Fabio Crestale per i corpi di ballo delle due compagnie in vista delle prossime produzioni. Un tourbillon di iniziative a disposizione dei baldi giovani della Torino capitale della danza, almeno stando alle previsioni di questi ultimi giorni di fermento.

Per maggiori informazioni le direttrici artistiche Enrica Patrito ed Adriana Cava invitano a visitare il sito www.coreografica.it o scrivere all’indirizzo mail info@coreografica.it

di Massimiliano Craus

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: