Category Archives: interview

Covid-19, quando la danza apre il cielo del carcere

Questa era la stagione in cui ci si accingeva a riempire le platee estive dei festival e dei gala in lungo e largo per la Penisola. Sarebbe stata l’ennesima vetrina di Tersicore che il covid-19 ha relegato alla TV o

Covid-19, quando la danza apre il cielo del carcere

Questa era la stagione in cui ci si accingeva a riempire le platee estive dei festival e dei gala in lungo e largo per la Penisola. Sarebbe stata l’ennesima vetrina di Tersicore che il covid-19 ha relegato alla TV o

intervista | InDanza con Peggy Guggenheim

INTERVISTA a Michela Barasciutti in occasione del suo spettacolo “Peggy Untitled” – Dedicated to Peggy Guggenheim che andrà in scena domenica 3 novembre 2019 al Teatro Malibran di Venezia | con la Compagnia Toĉnadanza Venezia, in concomitanza del 40° anniversario

intervista | InDanza con Peggy Guggenheim

INTERVISTA a Michela Barasciutti in occasione del suo spettacolo “Peggy Untitled” – Dedicated to Peggy Guggenheim che andrà in scena domenica 3 novembre 2019 al Teatro Malibran di Venezia | con la Compagnia Toĉnadanza Venezia, in concomitanza del 40° anniversario

NOTES ON FRAILTY, le donne di Ingun Bjørnsgaard

Notes on Frailty è il titolo di una pièce coreografica dell’artista norvegese Ingun Bjørnsgaard: quattro donne che mettono in scena le loro “fragilità”, i loro monologhi interiori, in un ritratto di cliché, solitudine e ribellione che la musica dal vivo scuote ed

NOTES ON FRAILTY, le donne di Ingun Bjørnsgaard

Notes on Frailty è il titolo di una pièce coreografica dell’artista norvegese Ingun Bjørnsgaard: quattro donne che mettono in scena le loro “fragilità”, i loro monologhi interiori, in un ritratto di cliché, solitudine e ribellione che la musica dal vivo scuote ed

Yaara Moses, improvising with pleasure

Interviewing Yaara Moses, former dancer at Batsheva Dance Company and qualified teacher for Gaga Ohad Naharin’s movement language, during her contemporary dance workshop held at CSC Centro per la Scena Contemporanea. Click here to discover how she taught to both

Yaara Moses, improvising with pleasure

Interviewing Yaara Moses, former dancer at Batsheva Dance Company and qualified teacher for Gaga Ohad Naharin’s movement language, during her contemporary dance workshop held at CSC Centro per la Scena Contemporanea. Click here to discover how she taught to both

Liceo Brocchi, Dance Well, Museo Civico: un’insegnante d’Arte trasforma la conoscenza in esperienza

Discipline trasversali, programmi multidisciplinari. Come si possono arricchire oggi le proposte scolastiche? Come rendere pratiche le nozioni apprese sui banchi? Come riconnettere al mondo reale i giovani d’oggi? Abbiamo incontrato Cristina Tasca, insegnante di Disegno e Storia dell’Arte presso il Liceo

Liceo Brocchi, Dance Well, Museo Civico: un’insegnante d’Arte trasforma la conoscenza in esperienza

Discipline trasversali, programmi multidisciplinari. Come si possono arricchire oggi le proposte scolastiche? Come rendere pratiche le nozioni apprese sui banchi? Come riconnettere al mondo reale i giovani d’oggi? Abbiamo incontrato Cristina Tasca, insegnante di Disegno e Storia dell’Arte presso il Liceo

Emma Cianchi nel suo Cielo di donna

Ci risiamo con la danza contemporanea al Teatro Bellini di Napoli, con il quinto appuntamento della stagione di danza diretta da Emma Cianchi e Manuela Barbato. In scena il 4 e 5 dicembre nel teatro grande del Bellini il titolo

Emma Cianchi nel suo Cielo di donna

Ci risiamo con la danza contemporanea al Teatro Bellini di Napoli, con il quinto appuntamento della stagione di danza diretta da Emma Cianchi e Manuela Barbato. In scena il 4 e 5 dicembre nel teatro grande del Bellini il titolo

Quando il movimento rivela il proprio cammino | intervista a Ido Batash

Intervista a Ido Batash, dopo due ore di lezione e la visione del suo nuovo The Jewish Connection – project, a Operaestate dance festival 2018. Come si origina un movimento? Come si gestiscono i vari livelli energetici? Che ruolo gioca

Quando il movimento rivela il proprio cammino | intervista a Ido Batash

Intervista a Ido Batash, dopo due ore di lezione e la visione del suo nuovo The Jewish Connection – project, a Operaestate dance festival 2018. Come si origina un movimento? Come si gestiscono i vari livelli energetici? Che ruolo gioca

La danza in parole | intervista ad Ingrid Berger Myhre

Si può rappresentare la danza in parole? La risposta nel nuovo lavoro di Ingrid Berger Myhre selezionato da Aerowaves 2018. via ABCDance blog Link alla videointervista sull’assolo BLANKS Link alla prima lezione tenuta per miniBmotion 2018

La danza in parole | intervista ad Ingrid Berger Myhre

Si può rappresentare la danza in parole? La risposta nel nuovo lavoro di Ingrid Berger Myhre selezionato da Aerowaves 2018. via ABCDance blog Link alla videointervista sull’assolo BLANKS Link alla prima lezione tenuta per miniBmotion 2018

I am what I am, fighting for happiness | interview with Nora Chipaumire

We have the responsibility to be a healthy species Happiness is a real thing There is no separation between art and a personhood Just few quotation from Nora Chipaumire’s interview at Bmotion dance festival 2018 with #PUNK. Follow the link

I am what I am, fighting for happiness | interview with Nora Chipaumire

We have the responsibility to be a healthy species Happiness is a real thing There is no separation between art and a personhood Just few quotation from Nora Chipaumire’s interview at Bmotion dance festival 2018 with #PUNK. Follow the link

Il senso dell’Arte: intervista a Ben Duke

GOAT è una nuova creazione di teatro-danza, curata dall’astro nascente Ben Duke per la famosa compagnia internazionale Rambert (UK). Lo spettacolo ha debuttato il 26 ottobre 2017 al Festival Theatre di Edimburgo, ed è stato subito nominato per l’Olivier award 2018 nella categoria

Il senso dell’Arte: intervista a Ben Duke

GOAT è una nuova creazione di teatro-danza, curata dall’astro nascente Ben Duke per la famosa compagnia internazionale Rambert (UK). Lo spettacolo ha debuttato il 26 ottobre 2017 al Festival Theatre di Edimburgo, ed è stato subito nominato per l’Olivier award 2018 nella categoria