Posts Tagged: George Balanchine

Omaggio russo nella contemporaneità scaligera

Dopo tante polemiche sulla temuta perdita di classicità sono proprio i Ballets Russes a tracciare il reticolato storico della serata, La Valse / Symphony in C / Shéhérazade, recente trittico per il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano

Omaggio russo nella contemporaneità scaligera

Dopo tante polemiche sulla temuta perdita di classicità sono proprio i Ballets Russes a tracciare il reticolato storico della serata, La Valse / Symphony in C / Shéhérazade, recente trittico per il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano

La danza omaggia la sua memoria nella stagione del Teatro alla Fenice di Venezia

La danza è rara ospite al Teatro alla Fenice di Venezia, che compensa con frequenti ed interessanti conferenze ad ingresso libero nella splendida Sale Apollinee. Niente inviti nemmeno qui: ad idearle e curarle è nella maggior parte dei casi Franco Bolletta,

La danza omaggia la sua memoria nella stagione del Teatro alla Fenice di Venezia

La danza è rara ospite al Teatro alla Fenice di Venezia, che compensa con frequenti ed interessanti conferenze ad ingresso libero nella splendida Sale Apollinee. Niente inviti nemmeno qui: ad idearle e curarle è nella maggior parte dei casi Franco Bolletta,

Balanchine: lezione di estetica musicale

Un’esclusa italiana, un omaggio al grande coreografo del Novecento che ha modernizzato il rassicurante classicismo in un’estetica musicale: Serata Balanchine, quattro coreografie del grande maestro russo eseguite dal Balletto di Stato della Georgia, per concludere venerdì 8 aprile la stagione

Balanchine: lezione di estetica musicale

Un’esclusa italiana, un omaggio al grande coreografo del Novecento che ha modernizzato il rassicurante classicismo in un’estetica musicale: Serata Balanchine, quattro coreografie del grande maestro russo eseguite dal Balletto di Stato della Georgia, per concludere venerdì 8 aprile la stagione

Trittico multiforme per la Stagione Danza 2015-2016 del Teatro Ristori di Verona

Tre spettacoli poliedrici, uno spaccato della realtà italiana contemporanea e del balletto neoclassico internazionale caratterizzano la Stagione Danza 2015-2016 del Teatro Ristori di Verona, che si inaugura mercoledì 2 dicembre con la rinomata compagnia di danza italiana Aterballetto. Un’altra formazione

Trittico multiforme per la Stagione Danza 2015-2016 del Teatro Ristori di Verona

Tre spettacoli poliedrici, uno spaccato della realtà italiana contemporanea e del balletto neoclassico internazionale caratterizzano la Stagione Danza 2015-2016 del Teatro Ristori di Verona, che si inaugura mercoledì 2 dicembre con la rinomata compagnia di danza italiana Aterballetto. Un’altra formazione

Schiaccianoci, le eccellenze da non perdere

Natale, Schiaccianoci, il balletto sotto l’albero. Quest’anno, questa settimana, segnaliamo due interpretazioni in Italia da non perdere, unitamente alle due massime storiche rappresentazioni. Milano, Teatro alla Scala dal 18 dicembre al 18 gennaio Lo Schiaccianoci di Nacho Duato grande recente

Schiaccianoci, le eccellenze da non perdere

Natale, Schiaccianoci, il balletto sotto l’albero. Quest’anno, questa settimana, segnaliamo due interpretazioni in Italia da non perdere, unitamente alle due massime storiche rappresentazioni. Milano, Teatro alla Scala dal 18 dicembre al 18 gennaio Lo Schiaccianoci di Nacho Duato grande recente

Tecnica e bellezza viennese al Teatro Ristori di Verona

Ultimo spettacolo per la stagione danza del Teatro Ristori di Verona che riporta in scena le abilità tecniche del Wiener Staatsballett – in esclusiva italiana il 29 e 30 maggio 2014 – per una serata di rara bellezza e respiro. Scopri il programma della serata su

Tecnica e bellezza viennese al Teatro Ristori di Verona

Ultimo spettacolo per la stagione danza del Teatro Ristori di Verona che riporta in scena le abilità tecniche del Wiener Staatsballett – in esclusiva italiana il 29 e 30 maggio 2014 – per una serata di rara bellezza e respiro. Scopri il programma della serata su

Balanchine e il suo prezioso omaggio alla danza

Solo la fecondità coreografica di George Balanchine poteva creare un raffinatissimo compendio della danza, senza noiose e statiche tracce da manuale ma in fervente e dinamico divenire. Jewels – rappresentato per la prima volta a New York nel 1967 –

Balanchine e il suo prezioso omaggio alla danza

Solo la fecondità coreografica di George Balanchine poteva creare un raffinatissimo compendio della danza, senza noiose e statiche tracce da manuale ma in fervente e dinamico divenire. Jewels – rappresentato per la prima volta a New York nel 1967 –