Posts Tagged: Luciano Cannito

Dal classico al contemporaneo | Lasciateci Sognare si fa vetrina della danza italiana

Torna il sempre più atteso festival patavino Lasciateci Sognare, organizzato dall’associazione La Sfera Danza con la direzione dell’instancabile Gabriella Furlan Malvezzi. Un festival, giunto alla sua XV edizione, che quest’anno si svolgerà nell’arco di due mesi, dal 29 settembre al 26 novembre 2018, con

Dal classico al contemporaneo | Lasciateci Sognare si fa vetrina della danza italiana

Torna il sempre più atteso festival patavino Lasciateci Sognare, organizzato dall’associazione La Sfera Danza con la direzione dell’instancabile Gabriella Furlan Malvezzi. Un festival, giunto alla sua XV edizione, che quest’anno si svolgerà nell’arco di due mesi, dal 29 settembre al 26 novembre 2018, con

Intervista a Luciano Cannito, nuovo militante per la danza italiana

Mancano pochi giorni al debutto di Romeo und Julia, creazione di Luciano Cannito per il Teatro Massimo di Palermo nel 2009, oggi riallestita per il Corpo di Ballo del Teatro di Chemnitz diretto da Sabrina Sadowska (prima 14 aprile 2018). L’intervista diventa un’occasione per spaziare con generosità

Intervista a Luciano Cannito, nuovo militante per la danza italiana

Mancano pochi giorni al debutto di Romeo und Julia, creazione di Luciano Cannito per il Teatro Massimo di Palermo nel 2009, oggi riallestita per il Corpo di Ballo del Teatro di Chemnitz diretto da Sabrina Sadowska (prima 14 aprile 2018). L’intervista diventa un’occasione per spaziare con generosità

Gironzolando per l’onirica Amarcord

Fondale scuro, costumi grigi, ballerini che scorrono come in una vecchia pellicola, finchè lo sguardo si posa su quelle curve rosse, sinuose. E quella voce che “gironzola e vagola” per catapultarci nello spettacolo e nel ricordo. A quarant’anni dal film e

Gironzolando per l’onirica Amarcord

Fondale scuro, costumi grigi, ballerini che scorrono come in una vecchia pellicola, finchè lo sguardo si posa su quelle curve rosse, sinuose. E quella voce che “gironzola e vagola” per catapultarci nello spettacolo e nel ricordo. A quarant’anni dal film e