Posts Tagged: Shakespeare

Lovers, gli amanti shakespeariani si intrecciano nella Basilica Palladiana

Uno spettacolo itinerante che prende vita nel contesto architettonico dellaBasilica Palladiana per celebrare gli amanti shakespeariani, da Romeo e Giulietta ad Amleto e Ofelia, Otello e Desdemona, Bassanio e Porzia. Lovers – in prima assoluta venerdì 30 settembre, repliche sabato

Lovers, gli amanti shakespeariani si intrecciano nella Basilica Palladiana

Uno spettacolo itinerante che prende vita nel contesto architettonico dellaBasilica Palladiana per celebrare gli amanti shakespeariani, da Romeo e Giulietta ad Amleto e Ofelia, Otello e Desdemona, Bassanio e Porzia. Lovers – in prima assoluta venerdì 30 settembre, repliche sabato

La Desdemona sognante e potente di Balletto Civile

Rincorse, amplessi, prese aeree e movimenti a terra, musica live e canto, dialoghi, sussurri e incroci multi-linguistici. È un mix potente e intrigante quello tessuto dalla compagnia Balletto Civile nell’opera Killing Desdemona, liberamente tratta dall’Otello shakespeariano, presentata al Teatro Olimpico di

La Desdemona sognante e potente di Balletto Civile

Rincorse, amplessi, prese aeree e movimenti a terra, musica live e canto, dialoghi, sussurri e incroci multi-linguistici. È un mix potente e intrigante quello tessuto dalla compagnia Balletto Civile nell’opera Killing Desdemona, liberamente tratta dall’Otello shakespeariano, presentata al Teatro Olimpico di

Estate Veronese, nel baluardo del Bardo

Nel susseguirsi delle chiusure coreutiche, resistono nel nome di Shakespeare le concentrate e ridotte proposte dell’Estate Teatrale Veronese. Giunta alla 68^ edizione, l’estate veronese – dal 2 giugno al 20 agosto – prevede quest’anno sessantadue serate di spettacolo tra prosa,

Estate Veronese, nel baluardo del Bardo

Nel susseguirsi delle chiusure coreutiche, resistono nel nome di Shakespeare le concentrate e ridotte proposte dell’Estate Teatrale Veronese. Giunta alla 68^ edizione, l’estate veronese – dal 2 giugno al 20 agosto – prevede quest’anno sessantadue serate di spettacolo tra prosa,

Romeo and Juliet, a glimpse into Shakespeare’s characters

When you are watching two beautiful creatures dancing on a music which chases, anticipates and recalls one of the most excellent and lamentable tragedy*, you should feel all the arts smiling and weeping together. We are in the stunning frame

Romeo and Juliet, a glimpse into Shakespeare’s characters

When you are watching two beautiful creatures dancing on a music which chases, anticipates and recalls one of the most excellent and lamentable tragedy*, you should feel all the arts smiling and weeping together. We are in the stunning frame

Un Sogno d’amore chiude la notte vicentina

È un Sogno leggero e a colori quello che il coreografo Michel Kelemenis intesse sulle versioni di Petipa e Balanchine per il Ballet du Grand Théâtre de Genève. Oltre a semplificare e modernizzare la coreografia, Kelemenis asciuga anche la trama shakespeariana e la

Un Sogno d’amore chiude la notte vicentina

È un Sogno leggero e a colori quello che il coreografo Michel Kelemenis intesse sulle versioni di Petipa e Balanchine per il Ballet du Grand Théâtre de Genève. Oltre a semplificare e modernizzare la coreografia, Kelemenis asciuga anche la trama shakespeariana e la

Fabbrica Europa – day 2 – Alla ricerca dell’umanità perduta

16 maggio 2014 – Secondo giorno per noi a Fabbrica Europa che assistiamo, dopo i due lavori coreografici precedenti all’insegna della spersonalizzazione, a due esplorazioni della condizione umana. Una prima mondiale per Maguy Marin che nell’intento di mettere in scena

Fabbrica Europa – day 2 – Alla ricerca dell’umanità perduta

16 maggio 2014 – Secondo giorno per noi a Fabbrica Europa che assistiamo, dopo i due lavori coreografici precedenti all’insegna della spersonalizzazione, a due esplorazioni della condizione umana. Una prima mondiale per Maguy Marin che nell’intento di mettere in scena

La sete di potere del femminino disegnata nel corpo

“Temo tuttavia la tua natura: è troppo piena del latte dell’umana bontà per prendere la via più breve”. Simona Bucci sceglie questi versi di Shakespeare per introdurre il suo nuovo lavoro, che si appoggia all’immaginario del Macbeth shakespeariano per iniziare

La sete di potere del femminino disegnata nel corpo

“Temo tuttavia la tua natura: è troppo piena del latte dell’umana bontà per prendere la via più breve”. Simona Bucci sceglie questi versi di Shakespeare per introdurre il suo nuovo lavoro, che si appoggia all’immaginario del Macbeth shakespeariano per iniziare