Posts Tagged: teatro comunale ferrara

A Ferrara la danza che legge il mondo

Sarà vero che la danza riesce a leggere la contemporaneità come nessun’altra forma artistica? La programmazione del Teatro Comunale di Ferrara 2016/2017 cerca di rispondere a questo interrogativo con una stagione che rispecchia la frammentarietà e la complessità del presente

A Ferrara la danza che legge il mondo

Sarà vero che la danza riesce a leggere la contemporaneità come nessun’altra forma artistica? La programmazione del Teatro Comunale di Ferrara 2016/2017 cerca di rispondere a questo interrogativo con una stagione che rispecchia la frammentarietà e la complessità del presente

Zappalà e l’umanistica della danza

Approda al Teatro Ristori di Verona il 21 marzo la compagnia siciliana Zappalà Danza dopo la prima assoluta di I am Beutiful il 18 marzo al Teatro Comunale di Ferrara. 4° e ultimo step del progetto Transiti Humanitatis, Roberto Zappalà, in

Zappalà e l’umanistica della danza

Approda al Teatro Ristori di Verona il 21 marzo la compagnia siciliana Zappalà Danza dopo la prima assoluta di I am Beutiful il 18 marzo al Teatro Comunale di Ferrara. 4° e ultimo step del progetto Transiti Humanitatis, Roberto Zappalà, in

La vorticosa anima collettiva di Romeo e Giulietta

Bianco e nero, molteplicità e assenza, rigore e anonimato, redenzione e condanna. Scena ridotta all’essenza, privata delle quinte, immersa nell’ombra da cui si materializzano danzatori scomposti, frammentati, spersonalizzati. Non ci sono sfumature nel Romeo e Giulietta di Hélène Blackburn, fondatrice

La vorticosa anima collettiva di Romeo e Giulietta

Bianco e nero, molteplicità e assenza, rigore e anonimato, redenzione e condanna. Scena ridotta all’essenza, privata delle quinte, immersa nell’ombra da cui si materializzano danzatori scomposti, frammentati, spersonalizzati. Non ci sono sfumature nel Romeo e Giulietta di Hélène Blackburn, fondatrice

Cigni in cerca di autore, il Canto di Fabrizio Monteverde

Pare che il primo e l’ultimo confronto sia con la tradizione: la storia che ci genera, la sua grandezza, le regole che improntano i primi passi; ne consegue la naturale ribellione, il bisogno di rompere le forme, sentirne i limiti,

Cigni in cerca di autore, il Canto di Fabrizio Monteverde

Pare che il primo e l’ultimo confronto sia con la tradizione: la storia che ci genera, la sua grandezza, le regole che improntano i primi passi; ne consegue la naturale ribellione, il bisogno di rompere le forme, sentirne i limiti,

Sasha Waltz e l’orchestrazione contemporanea del corpo

Danza e musica: ritmo che accompagna il movimento o gesto che dà forma a un suono. Una splendida prima esclusiva italiana mette in scene le due forme artistiche per un evento unico: Métamorphoses di Sasha Waltz. La compagnia di danza

Sasha Waltz e l’orchestrazione contemporanea del corpo

Danza e musica: ritmo che accompagna il movimento o gesto che dà forma a un suono. Una splendida prima esclusiva italiana mette in scene le due forme artistiche per un evento unico: Métamorphoses di Sasha Waltz. La compagnia di danza

La star anglo-indiana Aakash Odedra a Padova e Ferrara

Appuntamento a Padova e a Ferrara per Aakash Odedra, star anglo-indiana della danza. Ultimo appuntamento per la provincia di Padova con Musikè – la rassegna di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cariparo – giovedì 14 novembre

La star anglo-indiana Aakash Odedra a Padova e Ferrara

Appuntamento a Padova e a Ferrara per Aakash Odedra, star anglo-indiana della danza. Ultimo appuntamento per la provincia di Padova con Musikè – la rassegna di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cariparo – giovedì 14 novembre

L’empatia emozionale del Batsheva Ensemble

Mentre il teatro si affolla lentamente un giovane danza ininterrottamente sul palco vuoto. È attraversato dalla musica, percorso da spasmi e delicatezza. È rivolto al pubblico, lo fissa, tutto il suo corpo dialoga con una platea in movimento. Inizia così

L’empatia emozionale del Batsheva Ensemble

Mentre il teatro si affolla lentamente un giovane danza ininterrottamente sul palco vuoto. È attraversato dalla musica, percorso da spasmi e delicatezza. È rivolto al pubblico, lo fissa, tutto il suo corpo dialoga con una platea in movimento. Inizia così